Il Pinot nero, probabilmente l’Elvanacea Piccola citata da Plinio nei sui scritti è una varietà molto povera di colore (antociani).

Proprio per questo motivo è molto sensibile alle condizioni climatiche dell’annata agraria.

Dalla foto allegata si vede molto bene che si ottengono dei vini più colorati nelle annate tendenzialmente calde.

Mentre, come nel 2014, è molto difficile ottenere Pinot nero colorato in annate fredde.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *