Nelle Viti colpite da gelata la pianta, grazie alla necessità di ricostruirsi la superficie fogliare e grazie alla “dominanza apicale” ha dato origine a nuovi germogli formando in certi casi la famosa “testa di salice”.

In alcuni vigneti non avverrà neanche la raccolta in quanto non darebbe risultati ne dal qualitativo che quantitativo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *